domenica 23 aprile 2017

CHE FINE HO FATTO

Una volta seguivo un blog e mi piaceva davvero un sacco. La ragazza che scriveva non era costante nel pubblicare i post però mi piaceva tantissimo leggerla, scriveva davvero bene e riusciva ad abbinare alle sue parole delle foto splendide. Raramente rispondeva ai commenti e nonostante commentassi spesso quanto pubblicava non è mai "passata" sul mio blog (o se anche fosse passata per caso o per scelta non ne ha mai lasciato traccia). Io seguo i blog che seguo perché mi piacciono e né chiedo, né pretendo visite sul mio di blog... per me è un semplice passatempo che faccio solo per piacere personale... certo quanto trovo commenti nuovi mi fa stra piacerissimo ed avendo pochi seguaci riesco tranquillamente ad andare da chi mi lascia una traccia del suo passaggio, però non sono di quelli che se non mi commenti o non mi segui ti cancello... Più o meno un giorno di due anni fa questa ragazza pubblica un post come sempre molto bello. Lo leggo, lo commento e dopo un tot di tempo torno su quel bellissimo blog, ma l'ultimo post pubblicato era ancora quello. Ci torno di nuovo dopo un po' di altri giorni, ma niente... né più risposte, né nuovi post... insomma, per non farla troppo lunga a oggi quel blog risulta ancora aperto, sempre con quell'ultimo post di ormai due anni come ultima traccia dell'autrice... e pensare che era un blog vecchio, aperto nel 2008 se non ricordo male, quindi ho trovato strano lasciare tutto così a metà e all'improvviso e dato che l'ho seguito per qualche anno, prima ancora di diventare mamma, mi avrebbe fatto piacere che fine ha fatto quella ragazza che girava il mondo col suo bimbo... ho provato a cercare anche in rete altre sue tracce, ma niente...

Ho fatto questo pistolotto di premessa perché sono mesi che non pubblico più niente su ginevraingiro. Non pubblico più niente perché la mia vita è cambiata, io sono cambiata, sono cambiati i miei ritmi e non riuscivo più a conciliarli col mio vecchio blog. Ho provato a cambiare la linea generale, ma non aveva senso per mille motivi che non sto qui a spiegare. Scrivere mi piace da morire. E' il mio passatempo preferito così ho aperto un altro blog. Si chiama Volevo Diventare una Giornalista, un nome che mi rispecchia e mi rispecchierà sempre, perché questo è stato il mio sogno per così tanti anni che nemmeno ricordo quando è iniziato. Purtroppo non sarò mai una giornalista, non sarò mai una blogger di professione, però scrivere mi piace, mi fa stare bene, quindi ho aperto questo nuovo blog che non ha una linea precisa e può prendere pieghe diverse a seconda di come curverà la strada della mia vita.

Ecco perchè ho scritto questo ultimo post su ginevraingiro, per quei pochi seguaci che avevo, che molto probabilmente nemmeno si sono accorti che ero sparita, ma che se per caso si fossero chiesti "ma che fine ha fatto quella svitata!?" con questo ultimo post hanno trovato una risposta!

Un abbraccio
-Nat-

lunedì 12 dicembre 2016

Alla scoperta del PARCO del VALENTINO

Parco del Valentino, scorcio del Giardino Roccioso.

...Non ti potrò scordare
piemontesina bella,
sarai la sola stella
che brillerà per me.
Ricordi quelle sere
passate al Valentino,
col biondo studentino
che ti stringeva sul cuor...

(canzone popolare piemontese)

lunedì 5 dicembre 2016

domenica 23 ottobre 2016

58 scatti in memoria del Sic

Il mio angolo delle calamite.
Il 23 ottobre 2011 il mondo si è svegliato senza Marco Simoncelli e per chi come me segue le due ruote la sua mancanza continua a sentirsi tanto e ve lo dice una che non ha mai tifato per lui... anzi...

Era un po' che volevo pubblicare un post sul Sic; l'idea 
iniziale era quella di raccogliere 58 foto col suo numero in giro per il mondo, però non sono riuscita ad arrivare a così tante immagini.

Quest'estate durante le nostre ferie a Miramare siamo riusciti ad andare a Coriano, così ho deciso di usare gran parte delle foto scattate durante questa giornata per ricordarlo oggi. In questo post quindi troverete solo 58 foto che lo riguardano accompagnate solo da una didascalia, senza aggiungere troppe parole alle tante che già sono state spese su questo meraviglioso angelo.

giovedì 13 ottobre 2016

5 ... PONTI ... da vedere

Millesimo, ponte La Gaietta.

Un ponte lascia passare le persone
un ponte collega modi di pesare
un ponte, chiedo solamente un ponte per andare, andare, andare..." 

Niccolò Fabi, Daniele Silvestri, Max Gazzè - Life is sweet - 2014

venerdì 23 settembre 2016

MIRAMARE un posto per famiglie.

Miramare (Rimini) - Lungo la spiaggia.
Anche se con un pochino di ritardo finalmente riesco a pubblicare questo post.

Ci lavoro da agosto, ma con Ambra e il resto, il tempo che che riesco a dedicare al blog purtroppo è sempre meno... Confido in tempi migliori.

Ma veniamo al sodo: quest'estate ho letto tantissimi articoli (che credo vengano pubblicati ogni anno, ma prima non essendo mamma nemmeno mi soffermavo a leggere il titolo) pro e contro ai viaggi/ferie/vacanze coi bambini piccoli e così dopo la nostra prima esperienza di ferie a tre, ho deciso anche io di dire la mia sull'argomento sperando di dare un qualche spunto (positivo o negativo che sia) a quelle mamme eterne indecise, ma soprattutto per rivivere le mie prime bellissime e irripetibili vacanze da mamma.


giovedì 15 ottobre 2015

La città della lavanda, la città delle fontane: AIX-EN-PROVENCE

Aix-en-Provence, Fontaine des Bagniers.
Prima di quest'estate, se chiudendo gli occhi e pensavo ad Aix-en-Provence, mi immaginavo un'infinità di viola che andava ben oltre l'orizzonte e odore di pulito, di bucato, di quella lavanda che mia mamma mette nei cassetti per profumare la biancheria...
Adesso se chiudendo gli occhi penso ad Aix-en-Provence, mi immagino tutt'altro e se vi va ve lo racconto... 

martedì 29 settembre 2015

La città dei profumi: GRASSE

Grasse, vista dalla terrazza del Mandarina Hotel.

"L'anima degli esseri è racchiusa nel loro odore"
(Profumo - Storia di un assassino 2006)

sabato 19 settembre 2015

EXPO sì, EXPO no, EXPO bum...

Expo 2015: il decumano.
"Expo 2015 sarà una straordinaria occasione di crescita culturale ed economica e soprattutto sarà un luogo virtuale e fisico di incontro e di confronto intorno ad una delle grandi sfide che l'umanità deve affrontare: quella di garantire un'alimentazione sana e sostenibile a tutti gli abitanti del Pianeta Terra."
(Samantha Cristoforetti) 


Expo 2015 grande manifestazione o grande delusione? Io la vedo così...